Visto Cina

COME OTTENERE IL VISTO PER LA CINA?

Visto Cina

visti per la Cina si richiedono al Consolato della Repubblica Popolare Cinese a Roma.

Per ottenere il visto per la Cina essendo sicuri di consegnare la modulistica adeguata e non incorrere in errori che potrebbero portare all’annullamento della pratica o a ritardi per il rilascio del visto, l’agenzia può essere un’ottima soluzione.

QUALI TIPI DI VISTO ESISTONO?

1. Turistico

DOCUMENTI NECESSARI PER IL VISTO TURISTICO

  • Passaporto con validita’ superiore a 6 mesi con almeno 1 pagina libera. Sul passaporto devono essere applicati tutti visti cinesi precedenti
  • 1 modulo consolare compilato in tutte le parti
  • 1 fototessera
  • Prenotazione alberghiera
  • Prenotazione del volo

 

2. Affari/Business

DOCUMENTI NECESSARI PER IL VISTO PER AFFARI/BUSINESS

  • Passaporto con validita’ superiore a 6 mesi con almeno 1 pagina libera. Sul passaporto devono essere applicati tutti visti cinesi precedenti
  • 1 modulo consolare compilato in tutte le parti
  • 1 fototessera
  • Prenotazione del volo
  • Lettera di invito dalla parte Cinese (vedere fac simile sul sito)

 

ATTENZIONE: Per il visto multiplo occorre la lettera d'invito originale Governativa.

3. Collettivo. Per un gruppo di più di 5 persone che viaggia insieme si può richiedere il visto di gruppo

DOCUMENTI NECESSARI PER IL VISTO TURISTICO DI GRUPPO

  • Per ottenere il visto turistico di gruppo per la Cina non occorre spedire i passaporti in originale, basta una lista dove vengono indicati: nome – cognome – luogo e data di nascita – nazionalità – sesso – numero di passaporto – professione indicata in inglese.
  • Per richiedere il visto di gruppo per la Cina occorre la conferma dell’agenzia turistica cinese con il numero di riferimento tramite l’ufficio dell’amministrazione del turismo di una provincia o la polizia
  • I titolari di passaporto straniero devono allegare il certificato di residenza
  • Diritti consolari Euro 107,10 a visto con procedura non urgente, è possibile richiedere le procedure d’urgenza.

 

Tasse Consolari:

procedura normale – € 127,10

procedura express – € 176,50

procedura urgente – € 198,70

Il visto con procedura normale viene rilasciato in 4 giorni lavorativi

E’ POSSIBILE RICHIEDERE PROCEDURA D’URGENZA IN 3 O 2 GIORNI LAVORATIVI.

PER CITTADINI FRANCESI RESIDENTI IN ITALIA I DOCUMENTI PER RICHIEDERE IL VISTO CINESE SONO:

PASSAPORTO, CERTIFICATO DI RESIDENZA, OPERATIVO VOLI, PRENOTAZIONE ALBERGHIERA, ASSICURAZIONE DI VIAGGIO(POSSIAMO FORNIRE NOI).

PER VISTI D’AFFARI OCCORRE AGGIUNGERE ANCHE LA LETTERA DI INVITO DELL’AZIENDA CINESE

NB Per tutti i visti si prega di notare che il diritto consolare e le eventuali commissioni di agenzia non sono rimborsabili in caso di rifiuto del visto e consigliamo di non acquistare biglietti prima di avere il visto sul passaporto.
 I prezzi sopra elencati non sono comprensivi delle competenze di agenzia e delle spese di spedizione.

L’invito per il visto per affari multiplo per la Cina deve essere presentato rigorosamente in originale. Nel caso in cui il richiedente sia una ditta che richiede quindi i visti per la Cina per motivi di lavoro, le domande dovranno essere redatte su carta intestata per il rilascio del visto.

Nelle domande per i visti consolari per la Cina vanno inoltre specificati: il periodo dell’invito, i dati del passaporto della persona invitata, il datore di lavoro, la qualifica lavorativa della persona in partenza e il suo codice fiscale.

È necessario presentare inoltre un passaporto in originale con una validità di sei mesi dalla data di rientro. Per l’ottenimento dei visti per la Cina è importante che il passaporto presentato sia perfettamente integro in ogni sua parte. È possibile presentare anche un documento sostitutivo per i viaggi internazionali. Compilato il modulo, allegare 2 fototessere recenti e presentare tutto il materiale, pagando l’apposita tassa.

La validità, durata e entrate dei visti consolari per la Cina sono decretate dai funzionari nel rispetto delle leggi e normative cinesi. L’ufficio ha il diritto di annullare la domanda di visto verranno decise dai funzionari dell’ufficio in base alle leggi e normative cinesi. L’ufficio può rifiutare o annullare le domande senza la necessità di spiegazione.

I cittadini italiani che si recano a Hong Kong per visita, turismo o affari per un periodo inferiore a 90 giorni, non hanno bisogno di richiedere visti per la Cina se in possesso di un passaporto valido. Tutt’altro invece per gli italiani che effettuano un soggiorno superiore ai 90 giorni. I visti consolari per la Cina, possono essere chiesti alle rappresentanze diplomatiche cinesi all’estero, dove verrà rilasciato un apposito modulo per il visto di Hong Kong a cui dovrà essere allegata una fototessera.